The Monkeys Parma – Quinto Vespette in Brodo (27/10/2019)

Ed eccoci di nuovo a trarre le somme dell’ennesimo evento Monkeys, ma in realtà non un evento qualsiasi, bensì la nostra vetrina, il nostro raduno per eccellenza… Vespette in Brodo!

Dopo il maltempo e la forte pioggia dello scorso anno e anche se la partecipazione fosse stata comunque molto alta, sentivamo un senso di incompiutezza, perciò anche quest’anno abbiamo voluto mantenere il cuore della manifestazione presso la baita degli Alpini di Langhirano, una bellissima realtà circondata dal verde e animata da tanti volontari, capeggiati in cucina dalla signora Rita, capace di prepararci 14000 anolini!

Siccome il nostro presidente Andrea Morini aveva fatto notare che forse pochi eventi sfruttassero la bellissima piazza di Fontanellato, al cui centro campeggia la fiabesca Rocca di Sanvitale, abbiamo fatto una scommessa, premiata dalle perfette condizioni meteo di questo anomalo autunno e abbiamo deciso di fissare la base di partenza presso questo caratteristico centro parmigiano, ottenendo anche il patrocinio del Comune. Mentre il Direttivo vi accoglieva con un banchetto iscrizioni un po’ sottodimensionato, lo ammettiamo, che ha creato un po’ di coda speriamo mitigata dalle torte portate dalle nostre ragazze, i Monkeys più volenterosi (che, per inciso, hanno sacrificato la loro giornata al servizio dei nostri ospiti, ma sempre col sorriso sulle labbra) si sono recati a supporto di Stefano Dioni nel piazzale di VESPAMANIA fin da mattina presto, per allestire quello che, ora lo possiamo davvero dire, è stato un aperitivo/antipasto MEMORABILE!

Senza Stefano Dioni, la sua Disco Ape e il suo cibo di qualità superiore, i nostri raduni sarebbero poco differenti da tutti gli altri e perciò gli tributiamo grande merito assieme ai nostri Monkeys Franco, Filippo, Fabio, Alessandra, Matteo, Andrea, che lo hanno assistito. Ad animare invece la sosta avevamo il nostro piccolo aiutante vice presidente Davide, che assieme a sua moglie Ilaria e a Chiara ha gestito altri aspetti veramente cruciali dell’organizzazione, ma di cui vi citiamo solo il contest “rimonta bendato un carburatore”, vinto da Giuseppe Maddio degli Orient Vespa (che in poco più di 9 minuti ha compiuto l’impresa) e la lotteria con i premi offerti da Vespamania, BBmoto, la Bandina e Officina del Vespista che ci ha fruttato ben 683 euro extra, che si sono sommati ai 100 euro dell’asta per il giubbotto offerto dalla APS The Monkeys Aosta Mont-Blanc rappresentata dal presidente-trottola e altro grande animatore, Roberto.

Approposito, piccola comunicazione di servizio, il biglietto n°99 ha vinto la cassa di vino e un abbonamento a Officina del Vespista.. per il premio il vincitore ci scriva a gvthemonkeys@gmail.com!

Ma torniamo a noi.. Dopo questo mega aperitivo dionesco, siamo partiti per il tour vero e proprio, per percorrere i circa 45 km che ci dividevano dagli agognati anolini. Grazie all’aiuto della Polizia Municipale di Fontanellato e Noceto, abbiamo passato in sicurezza la via Emilia e ci siamo diretti verso Collecchio e Sala Baganza, per poi attraversare i boschi di Carrega e infine prendere la strada alta per Barbiano, da cui si gode una splendida vista panoramica sulla valle del Parma e del Taro. Grazie alle nostre staffette Luciano, Gabriele, Marco, Stefano, Alessandro, ancora assieme a Fabio, Andrea, Matteo e Filippo in coda con la Croce Gialla di Parma, tutto si è svolto in sicurezza e siamo giunti alla baita degli Alpini abbastanza agevolmente, dove Elena, Fabrizio e Monia hanno fornito un po’ di palloncini AIL per il trionfale arrivo.

Il gadget, offerto da Cicli Soprani di Carpi e Reggiolo, quest’anno era uno stampino per anolini da ritirare presso il banchetto di ParmAIL all’ingresso del grande giardino che attornia la sede degli Alpini.

Anche se in ritardo sulla tabella di marcia, abbiamo cercato di fare accomodare tutti gli ospiti nella maniera più celere possibile, in modo da agevolare il lavoro dei volontari degli Alpini, che purtroppo sono stati messi a dura prova dalla quantità di adesioni avute quest’anno a pranzo, davvero al limite delle loro forze. Ciononostante hanno portato a casa il grande risultato di riuscire a servire quasi 200 persone! A tal proposito possiamo anticiparvi fin d’ora che, a causa delle dimensioni che ha raggiunto questa manifestazione, l’anno prossimo cercheremo una location un po’ più ampia ma irrinunciabilmente con la stessa qualità offerta dagli Alpini di Langhirano.

Durante il pranzo abbiamo conferito al presidente Renato Fancellu, in rappresentanza del Vespa Club Collecchio, il nostro Gran Premio Monkeys 2019 per la grande beneficenza messa in campo anche quest’anno e per il costruttivo esempio che rappresentano per noi tutti.

Giunti al termine, dopo aver cercato di omaggiare con bottiglie di vino e di olio la maggior parte dei partecipanti, abbiamo letteralmente chiuso le porte, ormai col buio incombente.

Ed ora un po’ di numeri:

  • 210 partecipanti totali;

  • 200 (meno un tot) vespe presenti;

  • 2 lambrette;

  • 2 vespa Cosa;

  • 193 persone a pranzo;

  • 1203 euro totali di beneficenza versati a ParmAIL;

  • 15 volontari Alpini impiegati;

  • 22 soci Monkeys Parma impiegati a vario titolo.

Torniamo a dare infine il giusto merito a quanti ci hanno dato una mano sostanziale per il successo del nostro evento:

  • Simone Borghini, Giuliano Galli, Sabrina Parla, Serena Schianchi per le tante foto che abbiamo prontamente saccheggiato;

  • Dario Vigo per la sua imponente presenza;

  • Alessandro Pozzi e sua moglie Paola per il sostegno e gli apprezzatissimi consigli;

  • Ilaria, Chiara, Gisela, Alessandra, Cristina, Barbara e Simona per le torte;

  • Ilaria e Chiara per il banchetto iscrizioni e la pazienza;

  • Andrea, Franco, Luciano, Filippo, Andrea e Lorenzo per la definizione del percorso;

  • Franco, Filippo, Matteo, Andrea, Fabio, Alessandra, Stefano per il fondamentale aiuto a Stefano Dioni;

  • Andrea e Stefano, presenti nei momenti cruciali;

  • i Monkeys Argovia e Igor per il loro supporto in tutto;

  • Roberto la trottola, mai in silenzio, sempre in festa;

  • Davide DALLASTA, che facciamo prima a dire cosa NON abbia fatto.. per esempio non ha fatto… ecco, non ha fatto gli anolini per esempio.

  • IL GRANDIOSO STEFANO DIONI, non serve aggiungere altro.

GRAZIE!

E per ultimi, ma fondamentali, i nostri sponsor, grazie ai quali siamo riusciti a raggiungere questo insperato traguardo di beneficenza: Cicli SOPRANI di Carpi, Salvatore ROBUSCHI Pompe Parma, VESPAMANIA di Dario Gentile, The Monkeys Argovia, BBmoto di Stefano Bizzi, bar pizzeria 50 SPECIAL di Stefano Dioni, azienda Vitivinicola La Bandina di Langhirano, la Soul Kitchen il Noce di Marco Mosca, la rivista Officina del Vespista, assieme al contributo della sezione Alpini di Langhirano, The Monkeys Aosta Mont-Blanc, Trevisan Personalizzazioni e il patrocinio dei Comuni di Fontanellato e Langhirano.

Vi diamo appuntamento, per le Vespette in Brodo, all’ultima domenica di ottobre 2020, ovvero domenica 25.. Segnatelo sul calendario!!